Archivio per ottobre, 2004

mouse “Pizzico”


mouse grandeIl mouse ‘pizzico’ è piccolo, ergonomico ed è stato modellato in modo da rendere più intuitiva l’operazione di trascinamento.

.

.

immagini

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

caratteristiche

Il mouse ‘pizzico’ ha dimensioni ridotte ed è quindi utilizzabile anche con pc portatili. La sua forma accoglie le dita (pollice, indice e medio) dell’utilizzatore ma non riempie il palmo della mano. Pur essendo tecnicamente un mouse a due pulsanti (+ rotella) è ben visibile il pulsante principale, addetto al click sinistro, mentre non c’è il secondo. La sua funzione viene ottenuta premendo il mouse stesso lateralmente.
Si è giunti a questa forma prestando attenzione all’utilizzo del mouse nel trascinamento degli oggetti che può creare qualche problema, soprattutto ai principianti. Il trascinamento avviene serrando la presa sull’oggetto, spostandolo e mollamdolo quando è a destinazione. Con ‘pizzico’ la cattura ed il rilascio dell’oggetto sono più naturali perchè le dita si serrano sul mouse prendendo l’oggetto come se fosse un pizzico di sale.
Le funzioni ordinarie del mouse continuano ad essere svolte dal pulsante principale, ben visibile, e dalla rotella che si trova immediatamente sotto l’indice.

Caratteristiche tecniche:
Il mouse ‘pizzico’ funziona come un mouse tradizionale a due tasti più la rotella.
E’ stato immaginato l’utilizzo di un dispositivo di puntamento ottico. Le ridotte dimensioni avrebbeo creato problemi al posizionamento della sfera, oltre ai problemi di polvere e sporco.
Il collegamento col pc è stato immaginato attraverso un cavo usb, questo impedirebbe inoltre di smarrire il mouse che è abbsatanza piccolo, soprattutto per l’utilizzo con pc portatili. Ciò non toglie che si possa crearne una versione senza fili.

Controindicazioni:
Non adatto ai mancini (a meno di produrne una specifica versione specchiata).